Demansionamento

Nel film “Mi piace lavorare” di F. Comencini abbiamo assistito alle vicissitudini lavorative che hanno visto coinvolta la giovane donna protagonista, prima fra tutte il demansionamento immeritato, evento centrale della storia, da cui poi scaturiscono tutti gli effetti e le conseguenze che costituiscono il corpo della pellicola. Ma cos’è nello specifico il demansionamento? Chi coinvolge? Cosa può causare?

Si parla di demansionamento quando al lavoratore vengono assegnate mansioni inferiori rispetto alla qualifica di inquadramento in fase di assunzione.
Il lavoratore oggetto di demansionamento accusa molto spesso seri danni alla salute come conseguenza dello svolgimento di incarichi lavorativi non adeguati, che vanno dallo stress fino alla depressione.
Oltre ai danni fisici, si aggiungono anche quelli professionali; infatti con il demansionamento si rischia l’impoverimento della capacità professionalità con serie ripercussioni negative anche per future opportunità di lavoro.
Proprio in virtù di tali conseguenze, il datore di lavoro è soggetto ad obblighi precisi e, qualora il lavoratore denunci il demansionamento e vinca la conseguente causa, è obbligato al risarcimento dei danni arrecati.
Dal punto di vista imprenditoriale, per contro, è il caso di segnalare che a volte il demansionamento è purtroppo un atto necessario laddove a fronte di esigenze aziendali reali, serie e ragionevoli con la sua applicazione viene evitato il licenziamento del lavoratore o dei lavoratori.
In tal caso il datore di lavoro deve però motivare per iscritto ai soggetti coinvolti tale scelta.

Chiara Roberti e Yili Huang

 

Mobbing

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...